Iene, avvoltoi e sciacalli: gli spazzini della savana [video]

Durante i miei safari, l’attenzione dei miei clienti si concentra sopratutto sui predatori più conosciuti come per esempio leoni, leopardi, ghepardi, oppure sui grandi mammiferi come elefanti, giraffe, bufali e altri ancora.

Ma in Tanzania è possibile avvistare anche animali come iene, avvoltoi e sciacalli, meno “paparazzati” ma importantissimi in natura perché sono gli spazzini della savana: mangiano interiora, ossa, tendini, tutto quello che rimane del pasto dei grossi felini, la loro presenza è fondamentale per prevenire la diffusione delle malattie tra gli animali selvatici.

Sicuramente meno affascinanti di Leoni e Leopardi, ma la loro presenza è fondamentale per mantenere il delicato equilibrio della Savana.

Nel video vediamo alcuni avvoltoi e acquile contendersi il resto di uno gnu nel Serengeti, sullo fondo passa uno sciacallo alla ricerca di un altra carcassa. C’è anche un’otarda ma questo uccello non è un necrofago come gli altri in questo video.

La testa ed il collo dell’avvoltoio sono calvi per penetrare nelle carcasse senza sporcarsi. Le mascelle delle iene esercitano una pressione di 800 Kg per cmq per triturare e mangiare anche ossa e zoccoli delle prede, una pressione molto maggiore del morso dei leoni.

Per maggiori informazioni per il safari in Tanzania puoi consultare il mio sito di Savannah Explorers.

Related Posts

About The Author

Add Comment